Geometrie del Trasimeno

Geometrie del Trasimeno
«Con queste immagini Alvaro Masseini ha colto suggestivi e rari momenti tardoautunnali in cui il lago è sorprendentemente calmo e i tofi a maglia fitta appesi ad asciugare, le grandi nasse atte alla pesca dei latterini, riflettono le loro forme e colori nelle acque immobili del Trasimeno. Le doppie proiezioni che se ne ricavano creano in alcuni casi armonie compositive suggestive ma tuttavia riconoscibili in quanto elementi appartenenti al lago e al mondo della pesca. In altri, le stesse reti, decontestualizzate e poste in primo piano danno vita a geometrie creative, quasi forme astratte, dove è difficile, per chi non conosce la pesca e le sue tecniche, risalire all’origine del soggetto.
Le geometrie del lago che ora si presentano in un modo e fra un attimo già sono diverse, forme che cambiano molte volte nell’arco della giornata e delle stagioni e quindi mobili, mai le stesse, sono un qualcosa che sfugge al calcolo e la cui bellezza si esaurisce nello sguardo e nel fotogramma che le fissa. Tali raffigurazioni appaiono quindi più come un’opera pittorica, come composizioni creative che legano in un nesso indissolubile natura e cultura, cioè gli uccelli, i pesci, le conchiglie, i canneti e le barche e le reti e i merletti e i ricami: i manufatti dell’abilità umana. Le forme compositive armoniche e le tonalità morbide dei colori autunnali, conferiscono a questi scatti un fascino non comune».
Alvaro Masseini, Geometrie del Trasimeno.
Morlacchi Editore 2017
22×24 cm, 156 pp., completamente illustrato a colori, 25,00 €